AREA ROM E MINORANZE

 

C.A.T. lavora con i gruppi familiari rom di Firenze dal 1999 prima nei campi e poi nei villaggi di Via del Poderaccio con interventi di educativa di strada, facilitazione della scolarizzazione, promozione della salute e mediazione sociale tra gli abitanti e l’Ente locale. Dal 1999 al 2006 ha fatto parte della rete europea Sastipen (European Network for drug abuse and HIV/AIDS prevention in the Roma community). Nel 2009 ha partecipato al Progetto Nazionale “Scegli la salute”, finanziato dal Ministero della salute. Dal 2008 al 2010, in collaborazione con l’Associazione Arcobaleno, C.A.T ha portato avanti in alcune scuole fiorentine il Progetto “La scuola per tutti”, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con l’obiettivo di favorire la scolarizzazione degli alunni rom e sinti. Dal 2013 ha in affidamento dall ’Istituto degli Innocenti di Firenze l’incarico di tutoraggio delle attività comprese nel Progetto nazionale di inclusione e integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, in collaborazione con il MIUR, nelle città di Bologna, Firenze, Roma e Bari. Insieme all’ Istituto degli Innocenti, da gennaio 2015. C.A.T. è impegnata nel Progetto europeo P.E.E.R promuovendo la partecipazione sociale di giovani rom fiorentini.

 

 

ATTIVITA’

 

Servizi per minori e famiglie residenti nei villaggi di Via del Poderaccio (in ATI con Cepiss Cooperativa sociale): Educativa di strada - interventi di sostegno extrascolastico e di supporto allo sviluppo di condizioni di reale cittadinanza; Sostegno e recupero scolastici all’ interno delle scuole della Circoscrizione 4; Mediazione linguistica; Mediazione tra i residenti e l’ente locale in merito alla gestione delle strutture abitative, degli spazi circostanti alle medesime e delle relazioni con i servizi territoriali.

 

Progetto nazionale sull’ integrazione scolastica dei bambini rom, sinti e caminanti: Sperimentazione integrata di nuove metodologie didattiche e di supporto extrascolastico in merito all’inclusione degli alunni rom nelle prime classi delle scuole primarie Calvino e Locchi, Istituto scolastico Comprensivo Pirandello, Via di Santa Maria a Cintoia 8, Firenze.

 

Progetto nazionale sull’integrazione scolastica dei bambini rom, sinti e caminanti: Tutoraggio delle attività svolte nelle città di Bari, Bologna, Firenze e Roma per conto dell’Istituto degli Innocenti, quest’ultimo rappresentante l’Area tecnica del Progetto nazionale per il Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

 

Progetto P.E.E.R (Partecipation, Experience and Empowerment for Roma Youth): In collaborazione con l’Istituto degli Innocenti, finanziato dalla European Commission – Directorate General Justice: Promozione della partecipazione sociale di giovani rom fiorentini attraverso la costruzione di gruppi di confronto e condivisione che attraverso specifiche azioni, come l’elaborazioni di specifici materiali o creazione di eventi tematici, sollecitino i decisori politici a implementare politiche che facilitino l’inclusione sociale dei gruppi familiari rom.