Prevenzione e dipendenze

DSC_4672
DSC_4592
DSC_4550
DSC_4531
DSC_4530
restyling-Java-
VOLANTINO JAVA
Corso DJ JAVA
java interni
java interni1
java materiale
mostra1
volantino consulenze
mostra fadis

 

Responsabile dell'Area: Stefano Bertoletti s.bertoletti@coopcat.it

 

E' il settore di lavoro “storico” della Cooperativa, nel quale si è sviluppato il carattere innovativo dei nostri interventi, centrato sull'idea di lavorare “con” i giovani, e non “sui” giovani.

In quest'ambito sono nati il primo progetto di Lavoro di Strada in Toscana (nel 1993), i primi gruppi di peer education, la sperimentazione di interventi nel mondo della notte, nei festival e nei rave party, la costruzione di una rete di giovani artisti di strada, fino alla nascita, da un nostro progetto, di un'agenzia per valorizzare le realtà culturali del territorio (Switch -creative social network)

 

Attualmente l'area è divisa in 4 settori:

 

 

Vulnerabilità

 

Ref. Stefano Bertoletti s.bertoletti@coopcat.it

 

Gli interventi sulla marginalità estrema, sulla tossicodipendenza di strada in particolare, sono tra i servizi più storici della Cooperativa, che all'inizio degli anni '90 ha dato vita ai primi gruppi di Operatori di Strada, e che ancora oggi lavora con unità mobili nelle zone più degradate del territorio, con la filosofia della riduzione del danno, cioè partendo dal riconoscimento della libertà personale, ma puntando alla presa di coscienza delle proprie scelte, e dall'assunzione di comportamenti che possano ridurre i rischi dell'assunzione di sostanze.

La promozione di servizi a bassa soglia in questo senso è una precisa scelta di campo, così come quella di modelli di intervento flessibili, che si adattino all'utenza e non viceversa.

La metodologia di base è quindi l'outreach, cioè il portare il servizio in strada, accettando il setting delle persone che si intende raggiungere.

 

Interzone

 

 Il servizio, attivo sul territorio fiorentino, si propone di realizzare interventi di prevenzione e di riduzione dei rischi rispetto al consumo di sostanze, legali e illegali, nei principali ambiti di frequentazione giovanile notturna e d’intrattenimento (discoteche, club privati, pub, piazze). Vengono inoltre svolte attività di ricerca sui consumi e sui comportamenti a rischio all’interno di eventi e di locali notturni, così come campagne informative mirate sui rischi connessi alla diffusione del virus da HIV e delle MTS.

L’utilizzo di strumenti video e di materiale informativo cartaceo, consente agli operatori di contattare con modalità differenziate i partecipanti agli eventi, anche attraverso consulenze informali individuali e la gestione dei casi di malessere (attacchi d’ansia, inizi di bad trip, malori).

A livello di prevenzione e di riduzione dei rischi, gli operatori curano la distribuzione di acqua e bibite analcoliche, la realizzazione di aree di decompressione chiamate “Chill-Out”, la somministrazione di alcol-test e di test elettronici sulle prestazioni e le capacità attentive.

Negli eventi in cui si prospettano maggiori occasioni di rischio, l’equipe, dotata di un camper, dispone di materiale sanitario di pronto soccorso e della presenza di un medico, oltre a un accordo operativo con le unità del 118.

 

Tel. 3484987311  

 

Outsider

 

Gli obiettivi generali del progetto Outsiders sono quelli di ridurre i rischi connessi all'abuso di sostanze e alle malattie a trasmissione sessuale tra la popolazione tossicodipendente e/o marginale (o a rischio di marginalità) e di monitorare l'andamento del fenomeno sul territorio fiorentino.

Il progetto, in continuità e sviluppo con le azioni già implementate nelle passate edizioni (dal 2002) prevede l'attivazione di un'Unità Mobile in grado di raggiungere il target nei suoi luoghi di ritrovo abituali e di intervenire in maniera flessibile su tutto il territorio comunale. Il progetto Outsiders ha sviluppato in questi dieci anni di attività un discreto radicamento sul territorio, soprattutto nei contesti in cui si trova la popolazione target a cui si rivolge ma, allo stesso tempo, ha anche realizzato contatti e collaborazioni sia con il sistema dei servizi pubblici, che con realtà dell' associazionismo e del terzo settore. 

L'intervento si pone in una funzione ponte tra l'utenza e il sistema dei servizi socio-sanitari, indirizzandosi ad alcuni casi singoli per i quali il contatto con gli operatori risulta essere uno dei pochi elementi di aggancio.

Il servizio, munito di telefono cellulare, è reperibile ai seguenti numeri telefonici:

 

349 5656474 e 333 6350132.

 

Prevenzione territoriale

Ref. Alberto Lugli flash@coopcat.it

 

Gli Operatori di Strada del progetto Flash sono presenti nei Comuni della Zona Fiorentina Nord-Ovest fino dal 1993, quando l'intervento era rivolto alla prevenzione dell'Aids nella popolazione tossicodipendente.

Negli anni il lavoro si è spostato sempre più sulla popolazione giovanile e sui comportamenti a rischio attraverso una attività di prevenzione sull'uso/abuso di droghe legali e illegali e di trasmissione delle Malattie a Trasmissione Sessuale.

Il lavoro si svolge con il supporto di un'unità mobile, vero e proprio strumento di lavoro, finalizzato alla promozione delle risorse giovanili e del territorio, all'orientamento sul lavoro e alla formazione e alla valorizzazione delle arti di strada (graffiti, hip-hop, DJ set, skating, fumetto...) attraverso l'organizzazione di eventi che vedono i giovani protagonisti attivi.

 

Flash può essere presente con uno spazio informativo ad hoc anche alle iniziative sul territorio destinate ai giovani, con materiale informativo ed etilometro.

 

 

Riduzione dei rischi

Ref. Federica Gamberale fedegambe@gmail.com

 

Il mondo della notte è un universo di rischi e opportunità, nel quale C.A.T. Cooperativa Sociale si muove ormai da quindici anni accettando di lavorare in contesti difficili, destrutturati e a volte pericolosi, ma anche ricco di giovani talenti e di energie positive.

La relazione, il chilling out, la peer education, sono gli strumenti principali di questo lavoro, insieme alla fantasia e alla voglia di sperimentare.

Negli anni, insieme ad una squadra professionale di operatori in grado di intervenire nei rave party, abbiamo costruito nel centro giovani Java una postazione fissa di presenza al centro della movida fiorentina, sperimentato un servizio di “riaccompagnamento sicuro” dalle discoteche, e un blog gestito dai ragazzi stessi come modello di peer education online (Youngle).

 

Centro Java

 

 Il Centro Java si trova nel centro storico di Firenze (via Pietrapiana, zona S.Croce) ed è un Infoshop rivolto a tutti i giovani tra i 15 e i 30 anni interessati a vario titolo al tema dei consumi di sostanze legali o illegali. L'orario di apertura del Java è dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 19:00.

All'interno del Centro si trovano:

  • Info drugs: flyers, video, libri e film

  • Consulenze psicologiche gratuite rivolte ad adolescenti

  • Free condoms e info malattie a trasmissione sessuale (MTS)

  • Info servizi

  • Contatti per consulenze legali gratuite (D.P.R. 309/1990 & cod. della strada art. 186, 186bis,187)

  • Calendario appuntamenti del mondo del divertimento notturno e musicale

E inoltre si ha la possibilità di

  • Ascoltare o fare musica, proiettare video, leggere, rilassarvi.

  • Consultare gratuitamente internet.

  • Partecipare con le vostre opere o installazioni alle nostre mostre (fotografia, videoarte, pittura, installazioni).

  • Partecipare a corsi gratuiti per DJ  

E-mail: centrojava@gmail.com

Tel. 0552340884

fb: Centro Java

 www.infojava.it  

 

Extreme

 

Extreme è un progetto attivo da circa 10 anni che interviene in festival musicali, rave party, centri sociali, feste private e contesti di divertimento notturno, allestendo una zona chill out fornita di banchetto con materiale informativo sui rischi connessi all'uso e abuso di sostanze psicoattive. L'équipe è formata da  operatori con differenti professionalità (educatori, psicologi, sociologi, antropologi) in grado di gestire situazioni di pronto soccorso.

Nella maggior parte delle situazioni è affiancata da un medico.

  Gli obiettivi del progetto sono:

  Fornire informazioni sui rischi legati al consumo di sostanze psicotrope.

  Intervenire nelle situazioni di emergenza.

  Incontrare gli organizzatori per la messa in sicurezza degli spazi.

  Effettuare interventi di riduzione del danno.

  Se stai organizzando un festa e ti interessasse la presenza degli operatori di Extreme, puoi contattarci via mail, al cellulare o via facebook (tramite messaggio privato).

Tel: 3484987311

E-mail: centrojava@gmail.com

 fb: extreme

 

UAN - Urban After NIght

 

U.A.N. Cafè (sigla che sta per Urban After Night) si trova  presso il Centro Java (via Pietrapiana angolo via Fiesolana,Firenze ) ed è in funzione nelle notti fra venerdi' e sabato e tra sabato e domenica con orario 2-6.
L'idea alla base del progetto è quella di organizzare un servizio fisso all'interno del Centro Java sul modello di un caffè, ma allestito in modo che funzioni da luogo di relax. E quindi stata studiata un'ambientazione accogliente e morbida con divani e poltrone; luci soffuse e rilassanti; operatori che offrono gratuitamente tisane, the, caffè e dolci. Tutto ciò è finalizzato a offrire uno spazio di riposo e di reintegro per i giovani alla fine della nottata passata in giro per locali.
L'obiettivo è di dare la possibilità ai ragazzi di passare qualche ora in un luogo accogliente, per riprendere contatto con i ritmi normali della vita esterna, facendo decantare stati di alterazioni rischiosi, riprendendo controllo del comportamento con la realtà esterna e con le condizioni psico-fisiche necessarie alla guida. Inoltre la presenza degli operatori garantisce supporto psicologico, informazioni e consigli sull'uso di alcol e sostanze e strumenti di valutazione sulle proprie condizioni in vista dell'utilizzo di un veicolo

 

 

Strutture

Ref. Giovanna Campioni g.campioni@coopcat.it

 

Il Cannocchiale

 

Il programma terapeutico riabilitativo per tossicodipendenti Il Cannocchiale è gestito dal Ser.t. Firenze Nord-Ovest in collaborazione con la Cooperativa Sociale C.A.T. e ha iniziato la propria attività nel 1986. Le persone inserite nel programma continuano a vivere con le proprie famiglie e sono impegnate per diverse ore al giorno in attività riabilitative.

Il Programma si articola in 4 aree di intervento: la frequenza del centro diurno l’inserimento in un progetto educativo di lavoro attraverso una convenzione con aziende presenti nella zona di residenza dell’utente, il supporto alla famiglia, la psicoterapia individuale. Le attività riguardano principalmente la conduzione del centro, la produzione video fotografica, la fruizione e il commento di opere d’arte, attività sportive.

mail: centro.ilcannocchiale@asf.toscana.it

 Tel.:  0554487953  

 

Spazio Giovani Cure

 

Lo Spazio Giovani C.U.R.E é promosso dalle Politiche Giovanili del Quartiere 2 del Comune di Firenze. Si tratta di uno spazio per i giovani situato nel bellissimo Parco Pettini Burresi, è un luogo in cui oltre alle attività ludico ricreative è possibile navigare in internet gratis con il Paas System del Comune di Firenze. Il centro giovani è aperto dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00.

L'area parco Pettini è situata presso via Faentina 145.

Fb: Spazio-Giovani-CURE