Convegno "Le povertà invisibili"

 

Il prossimo 30 settembre 2016 dalle  9:00 alle  17:00 con il patrocinio del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Regione Toscana e Comune di Firenze si svolgerà il convegno "Le Povertà invisibili" presso NEW STAZ Via Attavante 5 Firenze.

 

Finalità dell'incontro

 

E’ dal 2001 che ogni anno, a Bruxelles, si svolge un Incontro europeo delle persone in povertà, l’unica occasione a livello europeo in cui le persone in povertà e quanti lavorano sul territorio per sconfiggerla hanno la possibilità di interloquire direttamente con i rappresentanti delle istituzioni europee, tra cui la Commissione, il Parlamento, il Comitato Economico e Sociale, la Direzione Generale per l’Occupazione, gli Affari Sociali e le Pari Opportunità, e con i rappresentanti dei governi nazionali.

EAPN è la rete europea incaricata di facilitare questi Incontri attraverso le sue reti nazionali che, presenti in ciascun stato dell’Unione europea (più Islanda, Norvegia e Serbia), si occupano di “preparare” a livello nazionale le delegazioni che parteciperanno all’Incontro. Il CILAP EAPN Italia, rete nazionale di EAPN, attraverso il suo gruppo di lavoro “Partecipazione delle persone in povertà” lavora stabilmente su questo fronte animando diversi momenti di discussione e scambio tra tutte le parti in causa al fine di formare per gli Incontri europei una delegazione che sia in grado di rappresentare gli interessi e le richieste della più vasta platea possibile.

In base a quanto riportato dalle associate CILAP, impegnate a ridurre lo sfruttamento di migranti e italiani che lavorano in condizioni inaccettabili nelle nostre campagne ma non solo, il CILAP EAPN Italia ha deciso di utilizzare il prossimo incontro europeo per aprire una discussione sui temi oggetto dell’incontro di Firenze, riportando quanto di positivo sta avvenendo (Protocollo sottoscritto dal Ministero del Lavoro e le attività di molte Regioni e Comuni per sconfiggere questo fenomeno), quanto ancora rimane da fare, cosa potrebbe fare l’UE, quale l’impegno del terzo Settore.

Come con i tanti incontri precedenti, anche questa volta ci proponiamo di:

- Dare voce, ascoltare e apprendere da chi raramente viene ascoltato: persone in povertà e socialmente escluse ma anche operatori, tecnici, educatori e tutti coloro che quotidianamente si impegnano contro la povertà e

per assicurare un futuro sostenibile nel proprio territorio - Costruire percorsi di crescita e ascolto tra tutti questi soggetti e i decisori politici - Interrogarsi, tutti assieme, su come sconfiggere la povertà e l’esclusione sociale partendo anche dalla lotta contro il lavoro sommerso e le nuove forme di caporalato, fenomeno purtroppo antichissimo nel nostro paese - Diffondere lo scambio di esperienze e buone pratiche per la riproposizione delle stesse in contesti differenti.

I risultati di questo seminario, uniti a quelli degli altri incontri che si stanno svolgendo sul territorio nazionale, saranno sistematizzati in un unico documento che sarà alla base di quanto la delegazione italiana all’Incontro europeo riporterà in quella sede.

 

Il Forum Theatre

Il Forum Theatre si basa sull'esplicitazione di conflitti interpersonali e sociali, cercando soluzioni al conflitto; è il gruppo stesso che le ricerca e le mette in pratica, seppure in uno scenario teatrale; qui l'ipotesi è che la "recita" di una soluzione può stimolare ad agire anche nella vita quotidiana. Il conflitto viene così valorizzato perché permette all'oppresso di liberarsi dall'oppressione.

 

Partecipanti

 I partecipanti sono le persone che vivono o hanno vissuto una situazione di povertà e di emarginazione, seguiti dalle associazioni e cooperative aderenti al Cilap. La partecipazione è aperta anche alla cittadinanza e ai soggetti interessati, educatori, ricercatori, operatori del terzo settore, agenzie educative, operatori dei servizi, cooperative sociali, associazioni di volontariato, centri ricerca che hanno esperienza diretta di lavoro con le persone in povertà.

 

Il CILAP EAPN Italia è la sezione italiana di European Anti-Poverty Network (EAPN). Fondato nel 1992, ha per finalità la lotta contro la povertà e l’esclusione sociale attraverso interventi sul territorio, studi, ricerche, formazione, la partecipazione e la presa di parola delle persone in povertà.

La cooperativa sociale CAT di Firenze, aderente al Cilap Eapn Italia, costituitasi nel 1985, opera in Toscana promuovendo una cultura del lavoro sociale all’interno della quale la funzione operativa e professionale diventa anche partecipazione alle questioni di “etica pubblica" ascoltando le richieste di legalità, di giustizia e di cittadinanza attiva che provengono da fasce deboli e marginali, o da chi rappresenta una risorsa spesso non adeguatamente valorizzata. La cooperativa sociale CAT si occupa dell'organizzazione tecnica dell'evento.

Si ringraziano per la collaborazione le associazioni toscane aderenti al Cilap Eapn Italia, l'Associazione N.E.T. Padova e l'Associzione Solidarietà Caritas Onlus

 

Per informazioni ed Iscrizioni:

 

E' possibile effettuare le iscrizioni direttamente riempiendo online la scheda QUI

oppure compilando la scheda di adesione facendola pervenire a:

CILAP EAPN ITALIA – info@cilap.eu

Sabrina Manuela Emilio - s.emilio@coopcat.it

fax 0039 055 4369384 cell. 331 1774856

 

Su richiesta sarà rilasciato un'attestato di partecipazione.

 

Download
Scheda di iscrizione
scheda di iscrizione le povertà invisib
Documento Microsoft Word 94.5 KB
Download
Programma Convegno Povertà Invisibili
programma Povertà Invisibili last.pdf
Documento Adobe Acrobat 8.1 MB

Scrivi commento

Commenti: 0