Nuova ricerca su migranti e lavoro

La cooperativa C.A.T. è dalla fine degli anni '90 impegnata in prima fila in attività di contrasto al fenomeno della tratta e dello sfruttamento sessuale e lavorativo. Oltre alla gestione della postazione toscana del Numero Verde anti-tratta, servizio di help-line dedicato alle vittime della tratta e dello sfruttamento sessuale e lavorativo, e dell'unità di strada che si occupa di prostituzione in strada, C.A.T. ha investito negli ultimi anni in attività di ricerca-intervento legate a questi fenomeni. 

 

E' ora disponibile il rapporto di ricerca "Migranti e lavoro: lo sfruttamento lavorativo nel territorio fiorentino"  che sintetizza cinque anni di ricerche sulle forme di sfruttamento lavorativo dei migranti presenti in provincia di Firenze. La ricerca analizza, attraverso interviste a lavoratori e a testimoni privilegiati (sindacalisti, avvocati, operatori sociali), le forme emergenti di sfruttamento lavorativo, evidenziando la presenza e la pericolosità di una zona grigia fra economia sommersa ed economia criminale. Di particolare interesse è l' evidenziazione di fenomeni di illegalità e di criminalità, più o meno strutturati, nei settori della logistica e dell'agricoltura.

La ricerca sarà presentata il 14 maggio 2015 dalle ore 9:30 alle 14:00 presso la Camera del lavoro di Firenze Borgo de Greci, 3 in una giornata organizzata in collaborazione con CGIL.


Download
Programma Migranti e Lavoro 14/5/2015
Migranti e lavoro firenze.pdf
Documento Adobe Acrobat 368.8 KB

Scrivi commento

Commenti: 0