C.a.t. cooperativa sociale dal 1985 è dalla parte dei diritti di cittadinanza, dell’inclusione sociale e del sostegno alle fasce deboli della popolazione, e dell’innovazione.

Nel campo delle dipendenze, dell’immigrazione, della cultura, della scuola, delle politiche giovanili i nostri progetti e i nostri servizi provano ad affermare e a far vivere, ogni giorno, i valori e le pratiche della cooperazione, della solidarietà e dell’interesse pubblico.


News

Archeologia delle droghe con Giorgio Samorini al Java

Giovedi' 9 novembre alle ore 21.00 al centro java si terrà il primo incontro della seconda edizioni di “approfondimenti stupefacenti”, avremo l’onore di ospitare Giorgio Samorini.L’ingresso e' gratuito, fino ad esaurimento posti, la prenotazione obbligatoria a centrojavafi@gmail.com

 

La storia della relazione umana con le droghe si perde nella notte dei tempi. Con lo scopo di ottenere un'ebbrezza, un'“alterità”, una “visione”, l'uomo ha ovunque cercato ed elaborato fonti psicoattive, sino a creare addirittura painte totalmente nuove, attraverso l'assidua opera di coltivazione e selezione, quali sono stati i casi della vite, del papavero da oppio, della coca, del kava. Una ricerca dell'ebbrezza che, stando ai più recenti studi, aprì la strada verso l'acquisizione di importanti elementi culturali quali la cerealicoltura.

Da alcuni decenni gli scavi archeologici stanno rivelando un inatteso ruolo del territorio italiano e delle popolazioni che lo abitarono, nelle origini della relazione umana con il papavero da oppio, e come secondo fulcro di addomesticamento della vite selvatica per ricavare vini autoctoni, sardi e campani. E sempre in Italia sono state ritrovate le più antiche testimonianze europee di canapa. Oltre ai reperti materiali, l'archeologia si avvale delle moderne strumentazioni utili nell'individuazione dei principi attivi rintracciabili nel vasellame, nelle mummie e negli scheletri umani, come “ombre” che testimoniano l'antico uso delle fonti inebrianti.

 

Giorgio Samorini, nato a Bologna nel 1957, è uno studioso etnobotanico che da decenni svolge un lavoro di ricerca sull'uso tradizionale delle piante inebrianti. Ha svolto indagini sul campo presso gruppi etnici in Africa, America Latina, Asia. Ha pubblicato numerosi articoli in riviste scientifiche e diversi libri fra cui L'erba di Carlo Erba (1996), Funghi allucinogeni. Studi etnomicologici (2001), Droghe tribali (2012), Animali che si drogano (2013), Jurema, la pianta della visione (2016), Mitologia delle piante inebrianti (2016), Archeologia delle piante inebrianti (2017).

LA GRANDE FUGA - Teatro e carcere in Toscana a cura di Teatro Metropopolare

L’evento vuole aprire alla cittadinanza l’importante impegno delle associazioni che operano nelle carceri del territorio toscano e che sono messe in rete dal progetto regionale "Teatro in carcere", promosso dalla Regione Toscana. La mostra è organizzata da Teatro Metropopolare in collaborazione con il Coordinamento Regionale di Teatro in carcere, con il sostegno di Regione Toscana e del Comune di Prato. 

 

Inaugurazione lunedì 6 novembre 2017 ore 17.30

Saletta Campolmi, Complesso Campolmi, via Puccetti 3 Prato

info: mostra.teatrocarcere@gmail.comstaff@metropopolare.it

 

Costellazioni Familiari - Dialoghi tra corpo e famiglia

Il lavoro con le Costellazioni familiari è un viaggio all'interno del proprio mondo interno, che ci permette, come mai nella vita, di vedere il nostro sistema familiare da una posizione privilegiata.
Dando voce al corpo si dispiegano gli intrecci più contorti, permettendoci di andare incontro a soluzioni nuove e creative per tutte le problematiche relazionali che incontriamo quotidianamente.

L'incontro si terrà sabato 21 ottobre 2017 con Orario 10.00-13.00 /14.00-17.00

presso "NewStaz" , Via Attavante, 5 Ponte a Greve - Scandicci.

 

Necessaria la prenotazione.

 

Info & Prenotazioni:
tinti.barbara@gmail.com – 349/6715219                    
oliva.silvio@gmail.com - 329/8135138 
www.newstaz.it

1 Commenti

Scommettiamo su di noi, flash mob contro il disturbo da gioco d'azzardo

Il Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA) investe più aspetti della vita delle persone con problematiche individuali,familiari e sociali.

Secondo lo studio EDIT 2015 condotto dall’Agenzia Regionale di Sanità (ARS), il Disturbo da Gioco d’Azzardo è un fenomeno che nella nostra Regione riguarda oltre 20.000 persone e i Servizi pubblici per le Dipendenze (SERD) hanno in carico circa 1400 giocatori patologici.

I Servizi fiorentini dell’Area Dipendenze dell’Azienda Usl Toscana Centro in collaborazione con la C.A.T. Cooperativa Sociale e gli Enti locali, nell’ ambito di un progetto regionale realizzeranno dal 04 al 07 ottobre 2017 quattro flash mob per sensibilizzare i cittadini sul problema. Lo slogan è “Scommettiamo su di NOI” perché una Comunità consapevole può proteggere e prevenire i rischi delle dipendenze. Durante i flash mob un gruppo di percussionisti e di facilitatori della biodanza coinvolgeranno i partecipanti. Saranno presenti Operatori dei Servizi per le Dipendenze per eventuali informazioni.

 

Il calendario di SCOMMETTIAMO SU DI NOI sarà il seguente:

 

mercoledi 4 ottobre Zona Nord-Ovest: Scandicci Piazza della Resistenza

giovedi 5 ottobre Zona Sud-Est : Antella (Comune di Bagno a Ripoli) Piazza Ubaldino Peruzzi

venerdi 6 ottobre Zona Mugello : Borgo San Lorenzo (Firenze) Piazza Giuseppe Garibaldi e Piazza del Popolo

sabato 7 ottobre Zona Firenze : Piazza S.Croce

Tutti gli eventi inizieranno alle 17.30

 

Costellazioni Familiari - Dialoghi tra corpo e famiglia

Il lavoro con le Costellazioni familiari è un viaggio all'interno del proprio mondo interno, che ci permette, come mai nella vita, di vedere il nostro sistema familiare da una posizione privilegiata.


Dando voce al corpo si dispiegano gli intrecci più contorti, permettendoci di andare incontro a soluzioni nuove e creative per tutte le problematiche relazionali che incontriamo quotidianamente.

L'incontro si terrà martedì 26 settembre 2017 Orario 21:00 – 23:00
presso "NewStaz" via Attavante n° 5 Ponte a Greve, Scandicci (FI)

Gradita la prenotazione

 

INFO&Prenotazioni:
tinti.barbara@gmail.com – 349/6715219                    
oliva.silvio@gmail.com - 329/8135138 
www.newstaz.it

www.coopcat.it 

 

 

Corso di percussioni alla Sala Gialla

Inizia il nuovo anno accademico 2017/2018 con Wara Denou.

 

Il gruppo di studio di percussioni africane, Djembe e Tamburi Bassi, tenuto da Dario Castiello a Firenze

WARA DENOU
In Bambara significa i Piccoli Leoni!
Una squadra, un gruppo di persone di tutte le età e provenienza con un nuovo amore in comune: le percussioni tradizionali del West Africa. Wara Deni è un progetto che vuole trasmettere e salvaguardare la tradizione musicale dei paesi come Guinea, Mali, Burkina Faso e Costa d'Avorio. Attraverso la musica, un nuovo modo di scoprire il continente Africano. Durante l'anno ci saranno ulteriori occasioni di incontro e approfondimento con ospiti, workshop, proiezioni e cene.

Destination West Africa propone una prova gratuita!

Mercoledì 27 Settembre a Firenze (SALA GIALLA)
Dalle 19 alle 21 livello unico
Presso la "Sala Gialla" in Via Felice Fontana 20


NON HAI LO STRUMENTO?
Per chi fosse sprovvisto di strumento può comunicarcelo 2 giorni prima dell'Open Day sulla bacheca dell'evento oppure sulla pagina Dario Castiello o alla mail da.castiello@gmail.com 

Costi:
pacchettio 4 lezioni 50€ 
pacchetto 10 lezioni 100€

N.B.:
- I corsi partiranno ufficialmente il 3 Ottobre a Pistoia e il 4 Ottobre a Firenze.
- Per partecipare ai corsi è obbligatoria la tessera DWA valida per l'anno in corso.

Il GENERALE in concerto per Sbarre Mic Check!

Secondo appuntamento con i ragazzi del laboratorio Sbarre Mic Check - Lab Band condotto da A.n.d. (Menti Criminali) e Charlie Dakilo (Fi Riders) e promosso dalla Cooperativa CAT nella splendida cornice del parco "Area Cubattoli ex Pettini-Burresi" in via Faentina 145b, Firenze con ingresso gratuito.
Per l'occasione avremo come special guest il pioniere del reggae in Italia,

IL GENERALE che sarà accompagnato sul palco da Supa Gee, una serata per gli amanti del reaggae e non solo...non è un miraggio !

1 Commenti

SBARRE MIC CHECK live al Torrino (FI)

Dopo aver realizzato  mixtape Area Mic Check, ascoltabile a questo link torna  dal vivo il laboratorio. 

Vi aspettiamo venerdì  23 giugno 2017 presso Il Circolo Rondinella, Lungarno Soderini , 2 Firenze con lo showcase in cui si esibiranno i giovani rappers oltre alle special guest  Menti Criminali e Fi Riders.

Si esibiranno anche Nollywinkx e Biguida Izi, due rapper migranti che hanno appena realizzato il video "Donne moi la kalash"

 

Evento FB: clicca qui

 

 Sbarre Mic Check - progetto di C.a.t. cooperativa Sociale che usa il rap e la street art come strumento di emancipazioni sociale tra i giovani e i detenuti dell'area fiorentina. Il laboratorio si svolge attualmente il martedì presso il centro giovani SALA GIALLA (Q1 Comune di Firenze) e Spazio Cure (Q2 - Comune di Firenze - Lab Band). 

 

0 Commenti